Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2017

Christmas blogger's house

Lo scorso anno non sono riuscita a dedicarmi al Natale come avrei voluto. Anzi per dirla tutta non mi ci sono dedicata per niente.

Niente post a tema qui sul blog, niente nuove decorazioni. Un centrotavola recuperato la mattina del 24 dicembre di corsa e di furia.

Non si fa così! Questo, cominciato a settembre, è l'anno della riscossa. E' l'anno delle idee che frullano in testa e delle mani che prudono per la voglia di fare e di pasticciare e di scrivere.

Ho già idee per realizzare delle decorazioni super!

Ho pensato di fare le cose in grande per questo Natale e ho pensato di coinvolgere tutti i miei amici blogger alcuni dei quali hanno già risposto alla "chiamata creativa".

Ora sono qui per invitare a partecipare voi che mi seguite. Prima però vi racconto cosa mi frulla per la mente.
La mia idea è quella di realizzare una staffetta tra blogger con post che avranno come argomento principale il Natale. Ogni blogger pubblicherà, in un giorno stabilito il post su…

Cerealix...ovvero il riciclo in cucina

Sono sempre alla ricerca di qualche cosa da far mangiare a mio figlio per colazione e sono sempre in discreta difficoltà.

Già perchè il suddetto bambino non ama perder tempo a fare colazione, nè tantomeno si accontenta di mangiare per più giorni la stessa cosa.

A casa nostra si va a periodi: biscotti, corn flaks, riso soffiato, pane e marmellata. Di solito non avanza nulla perchè quello che non mangia lui mangio io sopratutto quando si tratta di biscotti.
Un po' più problematico è finire la scatola di riso soffiato prchè a me nel latte proprio non piace.

Di antiche cucine e attrezzi della nonna

Quando mia nonna mi raccontava che nella cucina di casa sua, in un piccolo paese sul Gernargentu, c'era un grande camino nel quale lei e le sue sorelle si rintanavano per scaldarsi io mica riuscivo a immaginarmelo.

Cioè, non riuscivo a immaginarmi di poter entrare dentro a un camino. L'ho dovuto scoprire a 41 anni nel Museo della civiltà Solandra  a Malè dove un camino del genere è ricostruito, per rendermi conto, per focalizzare, i racconti di mia nonna.

Vassoio a decoupage

C'è in casa mia, ben nascosta a dire la verità, una scatola di plastca di quelle grandi da cambio di stagione, piena fino all'orlo di materiale per improbabili progetti craft.

Il sogno, anche questo improbabile, è di vedere un giorno questa scatola vuota senza più progetti in sospeso e pronta per accogliere nuovi materiali e nuove idee.

Nel fratempo che il sogno si avveri cerco di finire quello che ho cominciato e di usare il materiale che già ho.

Guanti da cucina glamour a modo mio

Correva l'anno 2014 e io, in preda all'organizzazione del trasloco di casa e in cerca di soluzioni per non essere sopraffatta dalle cose da fare, ero alla ricerca di un adeguato equilibrio tra avere una casa in ordine e (tutto sommato) pulita e una casa tutta impacchettata con criterio. Nei miei giri sul web mi ero imbattuta, per caso nel gruppo "Fly Lady".

Il circuito elettrico

Questo fine settimana abbiamo aperto la meravigliosa scatola del "Piccolo Chimico" e ci siamo messi a pasticciare, in cucina, lontani da occhi indiscreti...

Di esperimenti ne abbiamo fatti parecchi. Abbiamo fatto cagliare il latte, abbiamo fatto sprigionare anidride carbonica all'aceto, abbiamo mischiato acqua e farina... insomma ci siamo divertiti un bel po': io con sempre in mano il libretto degli esperimenti, l'Ometto con provette e co.

Poi, a un certo punto è arrivata la richiesta: "mamma facciamo quell'esperimento che ti permette di creare i cristalli?"

Ecco. Io mi diverto a fare tutto tranne che a mischiare polverine e reaggenti. Sarà perchè al liceo avevo un professore si scienze alternativo che ci ha fabbricato una bomba in laboratorio e l'ha fatta esplodere nella cappa, sarà che sono rimasta un tantino traumatizzata... ma preferisco evitare di mischiare polverine colorate nella mia cucina.

Le ricette dello Chef: il club house

Finalmente ce l'ho fatta a incastrare mio marito! Già perchè sono anni che provo a convincerlo di entrare in un modo o nell'altro a far parte del blog.

Ok lui è quello che risolve i miei problemi informatici di domenica sera, è quello che mi sta vicino quando ho l'ago in mano (anche se ha paura che io possa infilzarlo), però insomma fino ad ora non è stato coinvolto in prima paersona.

In realtà non lo è stato fino a l'altro ieri quando, dopo una bella pioggia insistente, le temperature si sono abbassate e c'è venuta finalmente voglia di riaccendere i fornelli.

Piatto proposto dal marito: "Club House" riveduto e corretto.

Più che altro gli ho detto: "o faccio foto e scrivo un post oppure non ti aiuto". Naturalmente ha acconsentito!