Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2016

Le "conte" di Ispirazionin&Co.

Non c'è gioco che si rispeti senza una conta per stabilire chi è il primo a giocare. Specie se si è un gruppo numeroso come quello di Ispirazioni&Co!

Così, sempre per gioco, abbiamo chiesto ai partecipanti al Gruppo Fb e alla Community G+ di dirci e raccontarci le "conte" che usavano da bambini o che, magari, usano ancora oggi, per decretare il primo avente diritto al gioco.

Progetto bionike: Storie Pelle a Pelle

BioNike è una azienda italiana all’avanguardia nell’ideazione e nella produzione di cosmetici ideali per le pelli più sensibili. Quando lo Gnomo da piccolino ha sofferto di dermatite da contatto (e abbiamo impiegato un sacco di tempo per capire che a far venire le bolle in faccia era la copertina di lana che io tenevo ai piedi del suo lettino e che ogni tanto lui, nelle sue evoluzioni notturne, finiva per usare come cuscino) la pediatra mi aveva consiglato proprio uno dei prodotti Bionike per lenire il fastidio e il prurito. Sono stata quindi contentissima di accettare l'invito di condividere con voi l'ultimo progetto di Bionike: Storie pelle a pelle.

Storie di Vita e inizio di un nuovo progetto - ISPIRAZIONINFIERA: VITE A REGOLA D'ARTE

"Ragazze vi farò aprire presto un secondo blog
Così scrisse Fabiola un anno fa circa.

"Avrei in mente la folle idea di valorizzare in qualche modo l'artigianato artistico italiano, pensiamoci su che qualche idea ci viene in mente".
E infatti l'idea è arrivata fulminea a settembre dello scorso anno

"Andiamo in giro per fiere creative a scoprire cosa c'è in fiera, cosa si può trovare, che aria si respira"
Così in un lampo con una appena decente organizzazione è cominciata l'avventura di "ISPIRAZIONINFIERA" un viaggio all'interno della creatività alla ricerca di ispirazioni, di tecniche, di materiali.

Handmade Spring 2016: succulente in tappo di sughero

Sono arrivata all'appuntamento con le amiche di The Creative Factory un po' con l'acqua alla gola. In tempo (perché qui non sono ammessi i ritardi) ma sinceramente trafelata.

Che poi non mi sarei potuta dare pace a saltare l'appuntamento con la mia stagione preferita, la stagione del risveglio e della rinascita.



Dopo tanti tentativi di emulazione, dopo fiori di pizzo e di carta mi sono lanciata e ho provato l'ebrezza del giardinaggio estremo.

Già, perché io non è che mi posso accontentare di un grande vaso di terra. No, io me lo costruisco il vaso dentro a un tappo di sughero!

Tante volte mi è capitato di vederli in internet, così ho provato anche io.

Ora vi faccio vedere come ho fatto.

Cominciamo a vedere cosa serve:


Tappo di sugheroset multiusopezzettino di succulenta Con il cavatappi, prima, e il coltellino poi, ho scavato il microvaso. L'operazione è semplice, ma bisogna stare attenti perché non ci vuole niente a farsi male. Io sono riuscita per un pelo a n…

Fa' la cosa giusta: a scuola di artigianato

Ultimo post, questo su Fa' la Cosa Giusta. Ringrazio ancora tantissimo Angela per averci fatto scoprire realtà che altrimenti, almeno per quel che mi riguarda, sarebbero rimaste confinate in fiera.

Questo è anche l'ultimo post targato #ISPIRAZIONINFIERA. Ora non chiedetemi altro, perchè ho la bocca cucita, però rimanete nei paraggi... ci sono grosse novità in arrivo!!!
Torniamo, però ad Angela e ai suoi incontri.
Girovagando in fiera, Angela si è imbattuta in una scuola di artigianato: L'Istituto Tecnico Tecnologico Bernocchi di Legnano.

Fa' la Cosa Giusta: Le Città Incantate

Ho sempre creduto nell'importanza della lettura ad alta voce. Ho cominciato a leggere al mio bambino sin da piccolissimo, da quando aveva pochi mesi e deevo dire che sono stata contentissima di averlo fatto.

Non solo si è instaurata con lui empatia, non solo è diventato un bel rituale della buonanotte. Mio figlio considera la lettura di mamma come una grande coccola e io di questo non posso che essere felicissima.

Quando Angela mi ha mandato la video intervista a Martina, la responsabile del progetto Città Incantate sono stata contentissima.

Come mamma lettrice non posso che rimanere affascinata da un progetto come questo.

Città Incantate è un progetto creato e promosso dall' Associazione Città Incantata che coinvolge i comuni dell'area sud-ovest dello Sbam, il Sistema Bibliotecario dell'area metropolitana di Torino. E' un progetto di letture di fiabe, racconti e filastrocche che porta la magia della narrazione orale direttamente nei giardinetti, parchi ed altri sp…

Cinecittà: viaggio dentro al cinema

Ci accoglie lei l'immensa testa di Venusia. Ci accoglie e ci fa subito percepire che ci stiamo immergendo dentro a un altro mondo. Un mondo irreale, dove tutto è ricostruito, dove tutto è finzione.
Questo è il messaggio che volevo trasmettere al Piccolo Esploratore quando gli ho proposto di andare a vedere i set cinematografici di Cinecittà.
Tutto ciò che si vede al cinema è finzione: si gioca a far finta di...di essere qualcun altro (gli attori), di essere in un'altra epoca, in altri luoghi.
La magia del cinema e la bravura di chi fa cinema è di rendere reale la finzione.

Ispirazioniandco: i nostri giochi anni '80

Anche per il mese di maggio il tema di Ispirazioniandco sarà GIOCHI.  Sui motivi di questa sceltra ne ho già parlato in questo poste vi ho anche detto che ci sarebbero stati dei posttematici perchè anche su G+ e su Fb nel mese di Aprile si è giocato molto e sarebbe stato proprio un peccato lasciare tanto materiale sui social e non farlo diventare un post da inserire in raccolta.

Così vede la luce il primo post tematico

Come mi vede il settenne di casa

Direttamente dal quaderno dell'Ometto...

Mia madre si chiama Barbara e ha 39 anni e quest'anno ne compie 40.
Ha la faccia un po' ovale, ha il "naso normale", capelli mori, ha guance normali e si veste quasi sempre con le collane.
Ha il carattere normale e divertente con me , ma a volte, quando si arrabbia esagera un po'.
Tornando all'aspetto fisico, ha a volte occhi normali e a volte occhi un po' malvagi (quando si arrabbia).
Ormai è abituata a lavorare tanto e a cucinare tanto e soprattutto a pulire tanto!!!
Ma mi piace quando giochiamo.

Giuro che non ho cambiato neanche una virgola! Non riesco a trovare la brutta copia della lettera per la festa della mamma... dovrò aspettare domenica... mannaggia ero proprio curiosa.

Ispirazioniandco si GIOCA ancora!

Tocca a me fare il post del giorno dopo. La scaletta parla chiaro, accidenti! Cosa dirvi di più o di diverso rispetto a quello che ha scritto Rosalba ieri? Io direi niente, solo che l'appuntamento con Ispirazioni continua, che noi siamo rimaste in tre (cocciute e determinate) e che presto ci saranno molte novità.

Intanto però pensiamo al mese di Maggio e al nuovo tema.

Ecco, subito la prima novità: non ci sarà un nuovo tema continuiamo a parlare di giochi. Abbiamo ancora tanto di cui parlare e ci sembrava un peccato interrompere.

Sul gruppo Facebook, sulla community di G+ e su Twitter ci stiamo sfidando a colpi di "conte" e "giochi anni '80" e sta venendo fuori così tanto materiale che è un peccato interrompere i flussi dei ricordi e non dedicare dei post a questi temi anche qui sul blog.

E poi abbiamo un gioco sconosciuto da identificare. Come, non ne sapete niente??? Non ci seguite nei gruppi??? Abbiate un po' di pazienza, parleremo anche di quello! …