Passa ai contenuti principali

mio figlio va alla scuola primaria


Qualcuno mi spiega perché mio figlio il primo giorno di vacanze da scuola si è svegliato alle 6.30?!
E già, oggi è stato il primo giorno di vacanza. Ieri ci siamo lasciati alle spalle la scuola dell'infanzia. abbiamo salutato tutti: la maestra, il personale ausiliario, i compagni di scuola, gli amichetti.


Due un giorno ancora, domani, per preparare le ultime cose e poi lo Gnomo partirà per il mare con i nonni.
Vacanze meritatissime le sue! In quest'ultimo mese ha portato a casa il brevetto di nuoto (è una splendida stella marina che sta a malapena a galla), il diploma di attore e il diploma della scuola dell'infanzia (che tutte le volte che lo leggo mi viene da piangere!).

Due mesi e mezzo di vacanza per poi cominciare la scuola primaria. Che già io lo vedo piccolo che è di Dicembre e arriverà a scuola che ancora non ha compiuto 6 anni, ci si mettono poi le amiche a rincuorarmi... che mi hanno dipinto la scuola primaria come una giungla... che non c'è rapporto umano tra genitori e insegnanti... che ci sono i compiti da fare... Voi mi date qualche bella notizia sulla scuola primaria?

Intanto che mi abituo all'idea metto via lo zainetto un po' più logoro e più sporco di settembre e comincio a far spazio per quaderni e libri!

Commenti

  1. E' dura salutare vero? Noi abbiamo mamme che piangono come rubinetti aperti. perchè la scuola dell'infanzia è il proseguimento della famiglia, è l'ambiente ancora familiare e protetto, la scuola primaria invece ha proprio la connotazione di scuola! Ma stai tranquilla, i bambini a questa età si abituano molto più facilmente dei genitori ai cambiamenti, perchè sono felici di essere GRANDI e hanno voglia di scoprire cose nuove. Forza e coraggio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mettici pure che la maestra è stata per noi (ma anche per i genitori degli amichetti di mio figlio) la prima persona estranea alla famiglia alla quale abbiamo lasciato i nostri bambini! Che i bambini si adattino molto più velocemente di noi ne sono convintissima ... va beh mi faccio coraggio!

      Elimina
  2. Capisco le tue preoccupazioni ma spezzo una lancia a favore della scuola primaria.
    E' un ambiente ancora a misura di bambino, le maestre (le mie tre figlie sono state fortunate in questo) imparano a conoscere i bambini ed apprezzare le lo singolarità.
    I compiti non sono ancora troppi (vuoi mettere medie e superiori? Ma quell'età imparano ad organizzarsi).
    Insomma, per me sono stati gli anni migliori (quest'anno anche l'ultima ha finito questo ciclo).
    Meglio della materna.
    Mi saprai dire ma non spaventarti!
    Un abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maria mi rincuori!!!

      Elimina
    2. Ne sono contenta!
      Vedrai, sarà una splendida avventura!
      Un abbraccio Maria

      Elimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Guest Post di Decoriciclo: LA PASTA DI LEGNO

Sono tanto contenta oggi di poter ospitare il post di Daniela. Il suo blog decoriciclo mi piace un sacco e poi lei sa utilizzare, bene, tantissime tecniche.
Oggi ci parla della PASTA DI LEGNO che cos'è? Leggete il suo post!!!

Giocare con i libri: Pezzettino con i mattoncini di mais

Mi piace lavorare e pasticciare con lo Gnomo, soprattutto quando il rapporto è paritario e lavoriamo in sinergia.
Questa volta io ho proposto di giocare con i mattoncini di mais e lo Gnomo ha proposto di ricostruire i personaggi del libro di Lionni "Pezzettino" con i mattoncini.

decorazioni per Pasqua: cestino porta uova in feltro

Ho una casa in subbuglio, il trasloco è alle porte, ma io di stare con le mani in mano proprio non ci riesco! E poi anche Pasqua si avvicina e anche nel marasma scatoloni - cose da buttare - cose da lavare non vogliamo preparare almeno una piccola decorazione? Una macchia di colore nel caos?