Passa ai contenuti principali

Astuccio porta parmigiano


Dopo varie prove e varie peripezie abbiamo trovato il modo giusto per conservare a lungo il parmigiano.
Niente carta per pane, niente pellicola trasparente, niente alluminio: il formaggio si conserva benissimo avvolto in un canovaccio da cucina.

Se abbiamo una tovaglia vecchia e se abbiamo voglia di cucire, possiamo anche non accontentarci di usare un canovaccio, possiamo cucire tascapane delle dimensioni che vogliamo. Possiamo anche personalizzarlo con un ricamo a punto erba.

Ecco come ho fatto.

Ho ritagliato un rettangolo dalla tovaglia. Ho cucito il bordino a macchina. Ho cucito poi la tasca.

E cosa ne ho fatto del resto della tovaglia?
Se avrete un po' di pazienza lo scoprirete!

Commenti

  1. ma dai?
    Sul serio? Io ne ho sempre quantità industriali perchè di fatto è l'unico formaggio che mangiamo (ci piacciono tutti, ma la dottoressa ha consigliato a mio marito di consumare quello stagionato).
    Mio figlio poi lo adora!
    Lo mettevo dentro un contenitore di plastica per alimenti, ma proverò il tuto suggerimento!
    Grazie

    RispondiElimina
  2. Che bella idea! Anche a me piace molto il parmigiano, che però in frigorifero tende a indurirsi. Voglio proprio provare a sostituire la plastica con del tessuto. Mi sembra anche più sano: meno plastica è sempre meglio!

    RispondiElimina
  3. Ci proverò pure io! Lo mangiamo talmente velocemente che non va mai a male però tende a diventare un po' duro...
    Grazie per il consiglio!!

    RispondiElimina
  4. Tutto vero! Il formaggio si conserva meglio nel tessuto di cotone, me l'hanno detto in molti, soprattutto persone che il formaggio lo vendono!
    Ottimo consiglio per il tè

    RispondiElimina
  5. ecco un'altra cosa che non sapevo, proverò assolutamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Basta anche un vecchi canovaccio!!! Devi provarci!!!

      Elimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Guest Post di Decoriciclo: LA PASTA DI LEGNO

Sono tanto contenta oggi di poter ospitare il post di Daniela. Il suo blog decoriciclo mi piace un sacco e poi lei sa utilizzare, bene, tantissime tecniche.
Oggi ci parla della PASTA DI LEGNO che cos'è? Leggete il suo post!!!

Giocare con i libri: Pezzettino con i mattoncini di mais

Mi piace lavorare e pasticciare con lo Gnomo, soprattutto quando il rapporto è paritario e lavoriamo in sinergia.
Questa volta io ho proposto di giocare con i mattoncini di mais e lo Gnomo ha proposto di ricostruire i personaggi del libro di Lionni "Pezzettino" con i mattoncini.

decorazioni per Pasqua: cestino porta uova in feltro

Ho una casa in subbuglio, il trasloco è alle porte, ma io di stare con le mani in mano proprio non ci riesco! E poi anche Pasqua si avvicina e anche nel marasma scatoloni - cose da buttare - cose da lavare non vogliamo preparare almeno una piccola decorazione? Una macchia di colore nel caos?