Passa ai contenuti principali

Arlecchino ... e il suo cappello



Originario di Bergamo, Arlecchino è una fra le più antiche maschere italiane. Già nel XVI secolo  è la maschera più popolare del Teatro dell'Arte italiano. Il suo vestito d'apprima tutto bianco, con il tempo e grazie a rattoppi colorati con pezzi di stoffa di ogni genere, è diventato come lo conosciamo oggi ed è composto da una giuba, da un paio di pantaloni, un cappello, una borsa di cuoio legata alla cintura e una spatola di legno (batocio). 
Ha un carattere esuberante e rappresenta un servo scaltro che cerca di spillare quattrini a padronia avari e stupidi.

La legenda del suo costume è bella e commovente (a me la lacrimuccia è scappata)

La leggenda del costume di Arlecchino
C’era una volta un bambino chiamato Arlecchino, molto povero. Viveva con la mamma in una casetta, andava a scuola e per carnevale la sua maestra organizzò una festa. Propose ai bambini della scuola di vestirsi in maschera. I bambini accolsero l’idea con entusiasmo, soltanto Arlecchino non partecipava a questa gioia, perché sapeva che sua mamma era povera. Ai bambini dispiacque vedere Arlecchino tanto triste, così decisero di portare alla sua mamma un pezzetto di stoffa dei loro costumi colorati. La mamma ne fece un abito. Al mattino Arlecchino trovò un abito di tanti colori diversi. Alla festa era lui la maschera più bella e più festeggiata.

E tutto qesto grazie all’aiuto che i suoi compagni gli avevano dato.

E ora veniamo al lavoro dello Gnomo: un cappello collage tutto colorato!!!


Per realizzarla abbiamo usato:
  • cartoncino
  • colla liquida
  • avanzi di panno lenci colorato

Vi lascio anche qualche link di bibliografia (che male non fa, anzi!)

Vi ricordo il mio contest, partecipate!!!!

Commenti

Post popolari in questo blog

Guest Post di Decoriciclo: LA PASTA DI LEGNO

Sono tanto contenta oggi di poter ospitare il post di Daniela. Il suo blog decoriciclo mi piace un sacco e poi lei sa utilizzare, bene, tantissime tecniche.
Oggi ci parla della PASTA DI LEGNO che cos'è? Leggete il suo post!!!

Giocare con i libri: Pezzettino con i mattoncini di mais

Mi piace lavorare e pasticciare con lo Gnomo, soprattutto quando il rapporto è paritario e lavoriamo in sinergia.
Questa volta io ho proposto di giocare con i mattoncini di mais e lo Gnomo ha proposto di ricostruire i personaggi del libro di Lionni "Pezzettino" con i mattoncini.

decorazioni per Pasqua: cestino porta uova in feltro

Ho una casa in subbuglio, il trasloco è alle porte, ma io di stare con le mani in mano proprio non ci riesco! E poi anche Pasqua si avvicina e anche nel marasma scatoloni - cose da buttare - cose da lavare non vogliamo preparare almeno una piccola decorazione? Una macchia di colore nel caos?