Passa ai contenuti principali

PEG, saponi biologici e la nostra salute

Da quando è nato lo Gnomo, e ancora di più da quando lo Gnomo ha cominciato lo svezzamento la parola d'ordine in casa nostra è stata "bio": cerchiamo di mangiare tutti in modo sano, cerchiamo di scegliere prodotti il più possibile non trattati. Anche sui saponi, da quando ho scoperto di avere vicino casa un negozio di saponi ecologici alla spina, abbiamo cominciato a stare attenti, anche se non sono prorio economici e ogni tanto non so resistere al sapone in offerta a 0.99.
Sui prodotti per l'igene personale, però, soprattutto per lo Gnomo, mi sono sempre affidata a prodotti di marca specifici per bambini, e anche abbastanza costosi. Ci siamo detti "sullo Gnomo andiamo sul sicuro". Tanto dalle etichette non si capisce niente (a meno che non si sia in possesso di una laurea specifica), la marca almeno da sicurezza.
Ecco qui il motivo di questo post, con un argomento un po' anomalo per questo blog, ma ho ritenuto che potesse essere importante condividere quello che ho scoperto questa mattina.
Finalmente con lo Gnomo a scuola io non devo passare nei negozi come una meteora e quando sono entrata nel negozio di saponi alla spina mi sono guardata un po' in torno e ho notato una linea di saponi specifici per bambini e, visto che allo Gnomo era finito il bagnoschiuma, ...

La faccio breve: a un certo punto mi chiede "hai mai controllato sull'etichetta dei saponi che usi se c'è la sigla "PEG" stai attenta che è un derivato del petrolio e più è alta la concentrazione e più è peggio". No io non faccio caso alle etichette.
Sono tornata a casa e naturalmente ho controllato tutto. Dove ho trovato la scritta PEG120 e PEG5? Naturalmente sullo shampo dello Gnomo di marca, che si vende in farmacia e che costa un occhio della testa.
Mi sa che domani ritorno al negozio di saponi ecologici ...

PS: visto che io non sono un biologo e che di mio non saprei come come spiegare che cos'è il PEG, questa è la definizione che ho trovato su eco-officine  


Commenti

  1. Grazie per l'informazione molto importante vado a controllare!

    RispondiElimina
  2. Io ho letto con la lente di ingrandimento tutte le etichette dei saponi di casa mia e di casa dei miei genitori!

    RispondiElimina
  3. grazie dell'iformazione...ora che lo so vado a controllare!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Guest Post di Decoriciclo: LA PASTA DI LEGNO

Sono tanto contenta oggi di poter ospitare il post di Daniela. Il suo blog decoriciclo mi piace un sacco e poi lei sa utilizzare, bene, tantissime tecniche.
Oggi ci parla della PASTA DI LEGNO che cos'è? Leggete il suo post!!!

Giocare con i libri: Pezzettino con i mattoncini di mais

Mi piace lavorare e pasticciare con lo Gnomo, soprattutto quando il rapporto è paritario e lavoriamo in sinergia.
Questa volta io ho proposto di giocare con i mattoncini di mais e lo Gnomo ha proposto di ricostruire i personaggi del libro di Lionni "Pezzettino" con i mattoncini.

decorazioni per Pasqua: cestino porta uova in feltro

Ho una casa in subbuglio, il trasloco è alle porte, ma io di stare con le mani in mano proprio non ci riesco! E poi anche Pasqua si avvicina e anche nel marasma scatoloni - cose da buttare - cose da lavare non vogliamo preparare almeno una piccola decorazione? Una macchia di colore nel caos?