Passa ai contenuti principali

8 marzo

Marzo 1908, New York: le operaie dell'industria tessile Cotton scioperarono per protestare contro le condizioni in cui erano costrette a lavorare.

L'8 Marzo il proprietario della fabbrica, Mr Johnson, bloccò tutte le porte della fabbrica per impedire alle opeaie di uscire.

Le 129 operaie morirono arse dalle fiamme per un rogo che venne appiccato allo stabilimento.

E' per questo che si ricorda l'8 Marzo e non è una festa. Le operaie non sono mica andate a uno streep tees, ma a rivendicare la loro dignità di lavoratrici.

Commenti

  1. Infatti.... non dobbiamo festeggiare ma ricordare e, sarà pure una frase trita e ritrita, tutti i giorni dell'anno...

    RispondiElimina
  2. Intanto facciamolo almeno oggi e inculchiamolo bene ai nostri bimbi.

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Guest Post di Decoriciclo: LA PASTA DI LEGNO

Sono tanto contenta oggi di poter ospitare il post di Daniela. Il suo blog decoriciclo mi piace un sacco e poi lei sa utilizzare, bene, tantissime tecniche.
Oggi ci parla della PASTA DI LEGNO che cos'è? Leggete il suo post!!!

Giocare con i libri: Pezzettino con i mattoncini di mais

Mi piace lavorare e pasticciare con lo Gnomo, soprattutto quando il rapporto è paritario e lavoriamo in sinergia.
Questa volta io ho proposto di giocare con i mattoncini di mais e lo Gnomo ha proposto di ricostruire i personaggi del libro di Lionni "Pezzettino" con i mattoncini.

decorazioni per Pasqua: cestino porta uova in feltro

Ho una casa in subbuglio, il trasloco è alle porte, ma io di stare con le mani in mano proprio non ci riesco! E poi anche Pasqua si avvicina e anche nel marasma scatoloni - cose da buttare - cose da lavare non vogliamo preparare almeno una piccola decorazione? Una macchia di colore nel caos?