Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2011

Caccavelliadi

Con questo post partecipo al non contest di io da grande. La mia cucina è ancora giovane (ha 5 anni!) e io non l'ho ancora riempita di molte caccavelle inutili, tuttavia, qualche cosa di strano si trova anche nei miei pensili. Questo, nelle mie intenzioni, non sarà l'unico post  del genere ...

Intanto comincio con la mia caccavella preferita

 La forma è strana, lo ammetto, ma è utilissima per girare la crema perchè non si formano grumi. Io l'ho usata molto all'inizio dello svezzamento dello Gnomo per preparare le sue pappe in crema. Per questo motivo sono molto affezionata a questo attrezzo.

una stagione: Inverno

Oggi c'è un freddo pungente, ma almeno c'è  un camion di coriandoli colorati!

Crostata

Questa mattina con lo Gnometto abbiamo cucinato. Abbiamo pasticciato, ci siamo divertiti e alla fine è venuta fuori una crostata proprio buona (certo non proprio bella!). Mi scuso per l'assenza della foto, ma ho pasticciato anche con la macchinetta fotografica e ormai la torta è per metà già nella nostra pancia. Mi ha aiutato molto ad amalgamare le uova con lo zucchero e poi con la farina, poi siamo passati ad usare le mani per mettere l'impasto nella teglia e per stendere la marmellata (di nespole, fatta da me). Alla fine eravamo un po' unti, ma che soddisfazione!!!

Ecco qui le dosi per fare la nostra crostata:

3 rossi d'uovo100 gr di zucchero150 gr di burro300 gr circa di farinaIo alla fine la lavoro con le mani e non uso il mattarello per stenderla, ma sempre le mani unendo vari pezzi di pasta, stando attenta a non lasciare buchi!

rispetto del tempo

Oggi, mentre disegnavamo con i pennarelli, mi sono accorta che la concezione del tempo che ho io non è quella dello Gomo.
 La mia intenzione era quella di fargli colorare una mascherina di carnevale con i pennarelli. Gli ho dato la mascherina, i colori e pensavo che cominciasse subito a colorare... invece no.
Ha prima stappato i pennarelli, li ha messi in ordine (rosso, giallo, verde, blu), ne ha preso uno, ha controllato il colore sulla mano sinistra (è un'operazione che ha sempre fatto) e poi ha cominciato a colorare.
Tutta questa preparazione non era nelle mie aspettative. Per me doveva essere tutto più veloce: scelta del colore e via a colorare.
Sono stata brava, me lo dico da sola, sono stata zitta e ho aspettato il suo tempo e non mi sono intromessa. Ho solo messo a disposizione i materiali ... fino a quando non ha deciso di colorare la sedia e allora sono intervenuta perchè può disegnare anche sul tavolo che poi con un panno umido si pulisce, ma sulla sedia imbottita pro…

ho infeltrito un maglione!

E mi dispiace anche molto perchè lo aveva fatto mia mamma ai ferri. Pazienza! Ne è mvenuto fuori un bel po' di feltro spesso e lavorato.
Ne ho subito ricavato, dopo aver sbirciato i blog di la daridari e di vogliounamelablu, due spille





Mia mamma me ne ha commessionate tante per i regali di tutte le sue amiche!!! Io però mi stufo a fare più volte la stessa cosa e non ho molta dimestichezza con questo tipo di materiale.
Sto per fare una cosa che non ho mai fatto ...
Chiedo aiuto a chi passa di qua (anche per sbaglio e sa che tanto poi non ci tornerà più!).
Che cosa altro potrei realizzare con un maglione bianco infeltrito?!
Fiduciosa, aspetto i vostri consigli!!!

a casa si aggiunge un secchio

Oggi ho scoperto che si possono consegnare, agli operatori ecologici che ritirano i sacchi dell'umido e dell'indifferenziato, anche le pile. Almeno non dovrò più portare le pile in ufficio per poterle buttare in sicurezza: non mi sembra poco!!!! Così parlando con l'operatrice le ho chiesto se potevo fare anche io la prova di dividere l'umido dall'indifferenziato anche se il servizio non è ancora attivo sotto casa mia (la situazione è un po' complicata perchè il municipio nel quale abito è praticamente diviso in due: per metà c'è la raccolta porta a porta e per metà no!). Mi ha detto di sì e mi ha dato 4 sacchetti per la raccolta dell'umido. Ora nella mia cucina si aggiunge il secchio dell'umido. Io però una perplessità ce l'ho: a me il saccheto sembra un po' piccolo! Mi è bastato pulire la verdura per questa sera per riempirne più della metà ... vedremo cosa succederà nei prossimi giorni.

una stagione: Inverno

Il mio Gnometto si è stufato del freddo e della pioggia e comincia a prepararsi per l'estate!!!

biglietto di S. Valentino

In ritardissimo, lo so, ma prima non volevo rovinare la sorpresa e ieri mi sono accorta che non avevo con me la macchinetta fotografica! Va beh pazienza!
Il papà dello Gnometto ha commentato dicendo "ma non è mica la festa del papà!". Bisogna avere pazienza...
 Lo Gnometto si è impegnato molto e ha scritto una lunga lettera al suo papà. Purtroppo parte della lettera è finita sotto all'impronta della sua manina, ma io avrei voluto che utilizzasse solo la parte interna del biglietto ... una pia illusione la mia, lo so, ma ogni tanto ci casco!!!

una borsetta con il telaio di Maria Giò

I mesi passano e io continuo a tessere utilizzando il mio acquisto estivo. Non è l'unica borsa che ho realizzato, ma le altre 2 sono state regalate per Natale prima che io potessi fotografarle (va beh pazienza!). E' uan borsetta senza manici. Per realizzarla mi sono servite quattro mattonelle di media grandezza, che ho unito usando l'uncinetto.

chiudi pacco con passamaneria e fiori

Nell'attesa di poter pubblicare il biglietto  per S. Valentino fatto dallo Gnometto e da me, pubblico questo lavoretto. Qualche chiudi pacco da tenere di scorta è sempre bene averlo e a me da Natale erano rimaste un sacco di mollette di legno. Ho tirato fuori qualche pezzo di passamaneria qualche fiorellino colorato e la colla a caldo e questo è il risultato:

Carnevale!

Si avvicina la data della prima festa di carnevale dello Gnometto. Domenica pomeriggio saremo invasi da un gruppo di mascherine colorate: 5 bambini di età compresa tra 1anno e 3 anni e 1/2 si incontreranno per giocare insieme. Come mi piace organizzare feste per bambini! Speriamo che si divertano! Intanto lo Gnomo e io per l'occasione ci siamo messi a lavorare e abbiamo fatto una mascherina.
Finalmente sono riuscita a prendere le impronte delle sue mani (per la verità una sola è venuta bene, l'altra l'ho ricavata io;) )

Dopo averle unite ho ricalcato i l contorno su un foglio bianco

Ho tagliato

e ripostato su cartoncino

Dopo questa preparazione ho passato mani e colori allo Gnomo che si è dato da fare con il pennello e questo qui è il risultato.

Per non farmi colorare tutto il tavolo, ho attaccato la mascherina su un cartoncino più grande così è potuto andare tranquillamente fuori dai margini.
La sessione di pittura è finita in bagno ... avevamo il colore anche nei capelli ...

ago e filo ... e un po' di pazienza

Buoni propositi per questo nuovo anno: non voglio farmi trovare impreparata per le scadenze dei regali. Non voglio fare le cose di corsa. Ho tutto un anno per fare e mettere da parte, per poi pescare all'occorrenza il regalo giusto. Vediamo se riuscirò a portare avanti questo proposito.
Intanto comincio con il primo lavoro finito da mettere da parte (mi servirà per il regalo di compleanno di una delle mie nonne).

E' uno dei pochi soggetti sacri che mi piace realizzare. Ho trovato il kit completo in edicola e mi sono subito messa all'opera. Ora devo solo passare dal corniciaio per scegliere una bella cornice.

un cuore per noi

Un cuore per noi tre e per la nostra famiglia.
Un cuore fatto dal nostro bimbo con tanto impegno.
Un cuore fatto di piccoli pezzettini messi uno accanto a l'altro,  a volte sovrapposti, a volte fuori dai margini.
Un cuore grande.
...continua su Accidentaccio arrivano i Bambini  

Mangiamo insieme

Fino a qualche tempo fa mi sembrava fantascenza, ma alla fine ci siamo riusciti: ora a pranzo non sono più da sola a tavola, ma divido il mio pasto con lo Gnomo. La cosa bella è che non divido solo la tavola, ma mangiamo anche le stesse cose carne compresa. Ho finito di frullare! Finalmente allo Gnomo ha fatto schifo la carne cotta e frullata e ha cominciato a masticarla e a inghiottirla. Adesso mangiamo insieme alle 12.30. Il prossimo passo sarà mangiare da soli, ma per il momento è troppo comodo essere imboccati!!!

una stagione: Inverno

Finalmente sole, luce e un po' di tepore.