sabato 19 ottobre 2013

Porta chiave scubidù


E' arrivato il momento, per lo Gnomo di imparare a nuotare. Questa estate abbiamo finalmente affrontato il mare con i braccioli. Ora però andiamo, tra un capriccio e l'altro, in piscina sperando di ritrovarci, a luglio, senza braccioli e in grado di galleggiare autonomamente.

La strada è molto lunga e in salita visto il caratteraccio del suddetto figlio, ma io non mi scoraggio.

Per andare in piscina avevamo bisogno, però, anche di un porta chiave veloce da fare, idrorepellente e facile da trovare nel borsone.

Ecco allora che la mamma ingegnosa ha fatto uno scubidù con il filo plastificato blu!

2 commenti:

  1. carino. :) non mi ci sono mai messa con la piccola ma mi affascinano, da bambina facevano i braccialetti con questa tecnica, ora vedo cose incredibili...

    RispondiElimina
  2. Ciao Cì. Io ho fatto sempre e solo portachiavi e utilizzavo una specie di corda che compravo in merceria.

    RispondiElimina

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog