venerdì 30 marzo 2012

Uovo di Pasqua ... senza cioccolato.


Erano almeno tre anni che avevo in mente di fare un uovo di Pasqua partendo da un palloncino gonfiabile, ma per il poco tempo e per qualche intoppo (l'anno scorso ero finalmente riuscita a comprare i palloncini ma anziché a forma di uovo erano proprio sferici:-() ero sempre stata costretta a rinunciare.
Quest'anno, no! Finalmente ci sono riuscita: vi presento il mio preziosissimo uovo di Pasqua che regalerò allo Gnomo.
Per realizzare questo uovo ho usato:

  • 1 palloncino gonfiabile
  • un po' di fogli di giornale
  • colla vinilica
  • colore acrilico
  • tovagliolo per decoupage
Ho gonfiato il palloncino, l'ho ricoperto di striscioline di fogli di giornale tenuti insieme dalla colla vinilica e l''ho appeso allo stendino fino a quando la colla non si è asciugata.
Quando l'uovo si è solidificato ho bucato il palloncino (ho tirato un sospiro di sollievo!) e ho verniciato tutto di giallo. Una volta asciutta la vernice, ho decorato con il tovagliolo di carta.
Questo è un uovo di Pasqua a tutti gli effetti, con tanto di sorpresa originale al suo interno: cimbali tibetani


Mi dispiace non avere per il momento una foto, ma dopo Pasqua avrò modo di parlarne un po'.
Naturalmente ci sono anche gli ovetti di cioccolato (che non potevano mancare!!!).
Spero che lo Gnomo non lo distrugga in due secondi!!!

6 commenti:

  1. ma è fantastico..ti copio l'idea..e li affianco ai miei fatti con lo spago:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Li ho visti i tuoi con lo spago, molto belli!!!

      Elimina
  2. che bello, mi piace l'idea, è tipo cartapesta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì però così non devi lasciare niente a macerare.

      Elimina
  3. Bellissimo!!! complimenti!
    Lisa

    RispondiElimina

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel blog